mercoledì, novembre 08, 2006

Adoro essere insultata

Prendo spunto da una affermazione di ladymaster ( la mia Hatsumomo ) nella quale mi rinfacciava, a ragione, di avere bisogno del turpiloquio quale motivo di stimolo erotico, per aprire un argomento sul tema. Per quello che mi riguarda posso solo dire di essere estremamente coinvolta dal linguaggio, proprio per questo sono poco coinvolta da espressioni tipo " Turpiloquio " o, peggio nel peggio, dall'algida e tecnicista " Coprolalia ". Belle definizioni italiane, precise e non equivocabili, sono " parlare sporco " o il semplice " parolacce", vanno bene anche " insulto ", " offesa " e pure " sbeffeggio ". Il mio punto di vista di donna, quindi molto sensibile al linguaggio in ogni caso; toscana, ritengo colta e di estrazione certamente colta e dotata di un vocabolario e di una sintassi articolata; masochista autoproclamata senza pentimento alcuno è questo: SI, ADORO ESSERE INSULTATA. Ho già avuto occasione di dirlo e di evidenziarlo in qualche racconto... è bene ribadirlo. Il linguaggio è alla base delle differenze tra gli umani e gli altri animali ( non me ne vogliano i credenti, io sono atea ), ed è la forma di comunicazione più potente che esista. Nessun essere umano può rimanere indifferente ad un " ti amo "; più prosaicamente ritengo sia mille volte più eccitante sentirsi sussurrare in un orecchio " Porca... ti piscio in gola! " che non starsene sdraiata sotto ad una che si libera la vescica dentro di te. Il contrappasso sta, semmai, nella forma più potente di linguaggio che è il silenzio, la negazione del linguaggio che è straordinaria come il linguaggio stesso nel momento che impone la su assenza. Il silenzio di un attesa, il silenzio di una che piscia nella tua gola senza rivolgerti la PAROLA. Mi scuso se prendo sempre ad esempio una pisciata in bocca, ma penso sia un esempio cogente visto che non stiamo parlando di fisica teorica. Un'altra considerazione sta nell'aggettivo " volgare ". Volgare come lingua del volgo, tipica di persona poco istruita, così più o meno recita il Treccani. E' vero, il volgo poco istruito tende a considerare " sedere " meno volgare di " culo ", oppure pensa che usare termini scientifici sia di per se meno volgare. Secondo me espressioni tipo " defecare/urinare in bocca ", " mollare i propri gas " o sostantivi tipo " buchetto ", " ditino ", " cacchina ", " frutti proibiti ", " cioccolata ", " pioggerellina " sono quanto di più volgare e ridicolo esista: volgare in quanto lingua del volgo ignorante e bue sottoposto ad una autocensura morale imposta dall'alto. Vi potreste mai immaginare Dante che dice " buchetto " o " cacchina "?. Mi tengo ben stretto il mio amore per essere stordita dalle parolacce che, se a me ben rivolte, sono eccitantissime....pertanto viva il culo, il culo in faccia, le pisciate, le cacate e le scorregge in bocca.... e vadano a farsi fottere i comici del pissing e dello scat, della pioggia dorata e della cioccolata calda, del face sitting e del culetto, c'è Zelig per questo, a me piace la fica.

Ps. a proposito non chiamatemi slave vi prego...sono solo una troia.


come vuoi ragazza dai facili costumi...

(segnalato da Anonimo)

gabbia.com/forum/viewtopic.php?p=9432...

10 commenti:

krisprog ha detto...

secondo me è un fake, neanche un errore di grammatica...
comunque se ha bisogno di uno che gli pisci in bocca io mi presto... però se mi insulta scappo via piangendo...

Ace Of Spades ha detto...

Ma come fa a scrivere cosi bene mentre qualcuno le piscia in bocca?????

IL PORCO ha detto...

Complimenti all'autrice, la lettura è stata veramente interessante!

Allora, vediamo se ho capito: ti piace essere insultata metre fai sesso ma pretendi che venga utilizzato il gergo più volgare possibile e non quello figurato che fa sembrare una cagata in faccia uno stuzzicante giochino erotico. Complimenti per le argomentazioni!

Solo una curiosità: quanti anni hai?

P.S.
Buone scorregge in bocca.

Cortez ha detto...

"Come vuoi, ragazza dai facili costumi."

Chi ha risposto è un genio.

sciotzile ha detto...

no comment mi sono rotto il cazzo a metà della lettura...scrivi un best seller..magari fai anche soldi.

Fakiro ha detto...

scoregge in bocca vs rutti nel culo.... ai posteri l'ardua sentenza

mynameispaolo ha detto...

.. se vuoi io mi spingo anche a darti due pizze in faccia o qualche pedata nel culo.. che ne dici? ps di parolacce ne so tantissime non ti preoccupare

Damaged Doll ha detto...

questa è una professoressa di italiano con voglie particolari...
e poi scusa, ma se mentra faccio un pompino uno mi dice "ti piscio in gola puttana" gli do un morso che altro che pisciare...

Anonimo ha detto...

Bip.

Anonimo ha detto...

...solo cosi le donne possono godere.
Devono essere sfruttate fino in fondo...